LE CURVE CHE TOLGONO IL FIATO: IL PROGETTO

Durante la ventilazione meccanica l’interazione tra paziente e macchina è caratterizzata da un delicato equilibrio, che spesso è alterato da molteplici fattori capaci di generare un’asincronia (in altre parole, una scorretta interazione paziente-ventilatore). La loro riduzione è un obiettivo clinico e l’infermiere potrebbe svolgere un ruolo chiave nella rilevazione precoce di suddette alterazioni (come, ad esempio, avviene già da diversi anni per le alterazioni elettrocardiografiche), ma questo è possibile solo se possiede un’adeguata capacità d’analisi del monitoraggio grafico della ventilazione meccanica. Nasce quindi, nel 2013, un progetto ed un corso chiamato “LE CURVE CHE TOLGONO IL FIATO”, al quale hanno partecipato centinaia di infermieri provenienti da numerosi ospedali italiani, con il duplice obiettivo di :

  • favorire lo sviluppo di una competenza avanzata nel monitoraggio del paziente ventilato artificialmente attraverso corsi di formazione e materiale didattico;
  • valutare le conoscenze possedute dagli infermieri e i motivi di un eventuale carenza.

I Questionari per la valutazione delle conoscenze dei partecipanti sono stati somministrati prima del corso (T0), dopo il corso (T1) e a distanza di sei mesi (T2); cercando, infine, di capire i motivi di un eventuale deficit di conoscenze nei tre tempi d’osservazione.

I risultati ottenuti da un campione di 140 infermieri evidenziano un notevole deficit di conoscenze prima del corso di formazione (T0), sia sui concetti fondamentali di ventilazione meccanica (35% risposte corrette) che sulla capacità di riconoscere le asincronie attraverso l’analisi del monitoraggio grafico (che annovera come dato peggiore la rilevazione dell’autociclaggio: solo l’1% ha risposto correttamente).

Tab.1 e Tab.2Dopo il corso si evidenzia un forte aumento di risposte corrette, ma, nella valutazione della ricaduta formativa a distanza di sei mesi si assiste a una rilevante dissipazione delle conoscenze, principalmente imputabile, come riferito dal campione indagato, al difficile reperimento di materiale didattico e alla complessità del monitoraggio che richiederebbe un costante ripasso.

Sulla scorta di quest’ultime analisi e per dare risposta alle insistenti e numerose richieste dei colleghi che hanno partecipato al progetto, abbiamo ritenuto utile redigere la scrittura di un libro e creare un sito web, che nelle intenzioni vorrebbero: da un lato, fornire materiale didattico per approfondire, ripassare e consolidare gli aspetti appresi durante i nostri corsi di formazione, dall’altro, raggiungere chi non abbiamo ancora incontrato. Il manuale vorrebbe infine costituirsi come piccola fonte di studio e originale guida alla comprensione del monitoraggio grafico della ventilazione meccanica, colmando in questo modo un tassello mancante nella formazione e nella letteratura infermieristica italiana.

NoiSiamoPronti…E TU?

Metti alla prova le tue conoscenze, clicca qui per compilare il test.

 Pagina creata il 29 ottobre 2016;

ultima modifica il 6 luglio 2018

Annunci